IBS: SINDROME DEL COLON IRRITABILE

L'intestino come il nostro secondo cervello



La sindrome del colon irritabile è una sindrome relativamente recente; si tratta del disturbo più comune che colpisce il colon ed è associata ai seguenti sintomi che devono presentarsi in maniera continua per almeno tre mesi:

1) dolore o disagio addominale;

2) alterazione della frequenza, dell'aspetto, del colore o dell'odore delle feci;

3) alterazione del passaggio delle feci (urgenza, sforzo o sensazione di evacuazione incompleta)

4) gonfiore addominale;

5) produzione di muco;

Possono inoltre essere presenti altri sintomi come flatulenza, letargia o mal di schiena e sintomi psichici come ansia e depressione.

Si tratta di un disturbo molto diffuso, ma spesso sottovalutato e di conseguenza poco curato.

L'intestino viene definito come il nostro secondo cervello che da un lato controlla la motilità del nostro organismo, e dall'altro produce enormi quantità di serotonina, il neurotrasmettitore più importante nel controllo del nostro umore.

Uno squilibrio dell'asse sistema nervoso centrale-sistema nervoso intestinale porterebbe ad un'alterata produzione di serotonina con conseguente ansia e depressione. La sindrome è molto diffusa nel mondo femminile e in quello manageriale, accademico e industriale, dove sono richieste prestazioni molto competitive e di conseguenza standard molto elevati. L'insorgenza della malattia viene imputata per lo più a cause mediche che conducono il soggetto a consultare soprattutto specialisti gastroenterologi.

La maggiore rilevanza del disturbo nel mondo femminile sembrerebbe essere legata ai conflitti innescati dal loro ruolo di genere. La presenza di messaggi contraddittori e di richieste sempre più pressanti e performanti verso il mondo femminile, potrebbe portare all'insorgenza di questa sindrome soprattutto se il soggetto non è in grado di appropriarsi dei propri vissuti e dirige il conflitto sul proprio corpo.

La terapia cognitivo-comportamentale può rappresentare un valido aiuto: se cerchi di fare ogni cosa nel migliore dei modi, se metti le stesse energie e attenzione in ogni aspetto della tua vita, e se sei un perfezionista, è molto probabile che tu possa vivere un conflitto interiore. Ogni conflitto non risolto e non affrontato, finisce per dirigersi verso il corpo attraverso la comparsa di sindromi somatiche.

Il trattamento combinato, medico e psicoterapico, è quello da cui si possono ottenere validi miglioramenti.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Bianco Facebook Icon

Dottoressa Maria Taranto  |  Via Martiri della Libertà 13  |  San Giorgio a Cremano , 80046 (NA)  |  Partita IVA 07937511215
mariataranto24@gmail.com - 3493923124